Mercato dello Spezia, va sfoltita la rosa troppo ampia prima di pensare a nuovi arrivi

di Massimo Guerra- Dalla lista di 34 giocatori si dovrà per forza scendere perché allenare tre squadre non è impresa gestibile ancora a lungo

Venerdì, 22 Gennaio 2021 09:08

Va come un diesel il mercato dello Spezia ma anche se manca più di una settimana alla fine delle trattative ci sarebbe bisogno di un'accelerata per dotare mister Italiano, il più presto possibile, di un terzino destro visto che nel ruolo ad oggi abile e arruolato è rimasto il solo Luca Vignali – squalificato per sabato – visto il perdurante infortunio di Ferrer e Mattiello e la prevista dipartita di Sala, una vera delusione.

Sembra un paradosso ma è realtà: con una rosa di 34 giocatori, per una serie di sfortunate coincidenze quel ruolo è rimasto scoperto, malgrado ci fossero sulla carta ben 4 elementi.

In ogni caso, come ribadito dallo stesso Italiano, dalla lista di 34 giocatori si dovrà per forza scendere perché allenare tre squadre non è impresa gestibile ancora a lungo, motivo per cui Meluso farà di tutto per agevolare le partenze dei giocatori che non rientrano nel progetto del tecnico e della società.

Tanti i nomi nella lista partenti, dopo il trasferimento di Bartolomei e Awua i prossimi movimenti riguarderanno Mora (Spal o Salernitana in B), Mastinu che dovrebbe raggiungere in B Bartolomei, in prestito uno tra i portieri Rafael e Krapikas, direzione Spagna per Ramos, punto interrogativo su Farias che sembra non rientrare in pieno nei parametri voluti dal mister.

Ma le uscite potrebbero riguardare anche giocatori apprezzati da Italiano come Acampora che finora ha sempre ben figurato, senza escludere qualche colpo di scena dell'ultimo minuto per richieste – ben remunerate - da parte di qualche "big".

Di certo come ha detto il supervisor Felugo prima della sfida di coppa all'Olimpico, ogni nuova entrata sarà condizionata dal grado di sfoltimento della rosa, che dovrebbe attestarsi attorno ai 25-26 effettivi.

Nelle trattative in entrata si è inserita nelle ultime ore la possibilità di vedere in maglia aquilotta un valido difensore come Lorenzo Dickmann della Spal, classe '96 ma con già una buona esperienza in serie cadetta, per lui quest'anno 16 gettoni complessivi con 1 gol e 2 assist. Nessuna voce concreta invece per il reparto offensivo, pur essendo l'attacco il reparto meno assortito della rosa, ma l'auspicio è che per rinforzare il reparto offensivo Meluso alla fine tiri fuori un jolly dopo l'ottimo asso di Saponara.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa