Coppa Italia, emergenza attacco per lo Spezia nella sfida che vale le semifinali In evidenza

di Massimo Guerra - Ko di Nzola e Piccoli, con Galabinov tenuto prudenzialmente a riposo per la sfida di campionato di domenica.

Mercoledì, 27 Gennaio 2021 19:24

 

Vigilia di quarti di finale di Coppa Italia, lo Spezia atteso domani sera al Diego Armando Maradona dal Napoli (inizio ore 21, dirige Fourneau) per una sfida sulla carta molto ma molto difficile, anche se le Aquile ci stanno abituando a imprese impensabili, vedi la vittoria proprio contro il Napoli in campionato oppure l'eliminazione della Roma nell'ultimo turno di Coppa Italia.

Rispetto a quella sfida, la squadra di Italiano si ritrova, se possibile, ancora più sguarnita nel suo reparto offensivo: ko Nzola, si è fatto male anche Piccoli, uscito contro la Roma a causa di una lesione al bicipite femorale della gamba sinistra, che lo terrà fuori causa almeno una ventina di giorni, in stand-by anche Saponara.

Rimarrebbe Galabinov, che ha già dato segni di ripresa negli ultimi spezzoni di gara, ma è probabile che Italiano tenga il bulgaro a riposo precauzionale per la sfida importantissima di domenica prossima (ore 12,30 diretta DAZN) in campionato contro l'Udinese.

Senza loro tre in attacco Italiano dovrà proprio inventarsi qualcosa, da Farias o Agudelo "finti nueve", alla riproposizione dell'inesauribile Gyasi nel ruolo di punta centrale, insomma comunque vada sarà una soluzione di emergenza, dagli esiti del tutto incerti.

Altro ruolo molto in forse quello di terzino destro, dove l'unico giocatore di ruolo, Luca Vignali, dovrà essere bravo a ritrovare la fiducia in se stesso anche se da quella parte il Napoli sa essere micidiale specie in ripartenza.

Aspettando il the end di mercato del Ds Meluso - in arrivo ci sarebbero almeno un terzino destro e un attaccante di fascia - va detto che in casa Napoli non va esattamente tutto nella direzione prevista dalla società. Il gruppo è scosso dalle polemiche dopo il doppio ko subito in supercoppa contro la Juventus e in campionato contro il Verona: domani contro lo Spezia mister Gattuso si gioca probabilmente la sua permanenza alla guida dei partenopei, in caso di eliminazione dalla Coppa Italia ad opera delle Aquile sarebbe già pronta la sua valigia, anche se i senatori della squadra hanno fatto quadrato attorno a lui.

Nella rifinitura di oggi un problema muscolare ha costretto Petagna a svolgere un lavoro a parte, in forse quindi l'attaccante più in forma degli azzurri, anche se era scontato il turnover per dare minutaggio ai giocatori meno utilizzati in campionato.

Sicuramente fuori dalla sfida Zielinski, Bakayoko, Di Lorenzo e uno tra Insigne o Lozano. In attacco molto probabile l'impiego di Mertens e Osimhen entrambi in ritardo di condizione con la necessità di aumentare il minutaggio per ritrovare il ritmo-gara. In attacco dovrebbero trovare spazio dall’inizio in attacco Politano e Elmas, in difesa Lobotka e Rrahmani.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"Noi siamo favorevoli alla istituzione di una Zona Logistica Semplificata anche alla Spezia, dopo quella varata tempo fa a Genova." Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il Prefetto Maria Luisa Inversini, nella mattinata odierna, ha nuovamente incontrato le Associazioni di categoria Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa