Credit Agricole - Montebello, la storia infinita

La quarta volta in questa stagione

Venerdì, 26 Marzo 2021 20:01

 

Credit Agricole Sarzana e Tierre Montebello. Neverending story, la quarta volta in questa stagione. Dal torneo precampionato di Correggio, al pareggio in campionato e dopo l’eliminazione dei veneti dalla coppa Italia, Sarzana sfida ancora Montebello.

I rossoneri quarti in campionato a tre giornate dal termine con un vantaggio di cinque punti sull’inseguitrice Follonica. La formazione di Alessandro Bertolucci con la vittoria di Grosseto nell’ultimo turno ha stabilito due nuovi record, quello dei punti in serie A1, 45, e il numero di vittorie 14, 6 delle quali fuori casa: davanti avremo un ottimo Montebello che sta trovando ottime certezze, dopo aver “blindato” l’ ottavo posto in classifica.

Della gara contro il Montebello ne ha parlato Joan Galbas ai microfoni di Teleliguriasud che ha dichiarato “è una squadra che ci ha sempre messo in difficoltà quando l’abbiamo incontrata, è una squadra che gioca bene con giocatori di grande esperienza e qualità, sappiamo che non è una partita facile ma per raggiungere il quarto posto siamo obbligati a vincere”. (nella foto di Mimmo Casaburi esultanza nella gara di Grosseto).

Credit Agricole Sarzana e Tierre Montebello. Neverending story, la quarta volta in questa stagione. Dal torneo precampionato di Correggio, al pareggio in campionato e dopo l’eliminazione dei veneti dalla coppa Italia, Sarzana sfida ancora Montebello. I rossoneri quarti in campionato a tre giornate dal termine con un vantaggio di cinque punti sull’inseguitrice Follonica.

La formazione di Alessandro Bertolucci con la vittoria di Grosseto nell’ultimo turno ha stabilito due nuovi record, quello dei punti in serie A1, 45, e il numero di vittorie 14, 6 delle quali fuori casa: davanti troveranno un ottimo Montebello, che sta trovando ottime certezze, dopo aver “blindato” l’ ottavo posto in classifica.

Della gara contro il Montebello ne ha parlato Joan Galbas ai microfoni di Teleliguriasud che ha dichiarato “è una squadra che ci ha sempre messo in difficoltà quando l’abbiamo incontrata, è una squadra che gioca bene con giocatori di grande esperienza e qualità, sappiamo che non è una partita facile ma per raggiungere il quarto posto siamo obbligati a vincere, loro sono una buona squadra che conosciamo bene, abbiamo giocato contro loro già tre volte nel torneo di Correggio in precampionato, in campionato e poi nei quarti in Coppa Italia.

A noi non resta che preparare bene la partita e sabato scendere in pista per conquistare i tre punti. Il presidente Maurizio Corona mette in guardia la sua squadra. “E’ chiaro che in questo momento i punti in queste partite sono molto pesanti. Il Montebello è di fatto ottavo e sta lottando per provare a scalare ancora la classifica ed i veneti metteranno l’anima ma dovremo metterla anche noi. Se in queste partite non hai l’atteggiamento giusto rischi di far brutta figura perciò noi dobbiamo andare in pista cercando di far bene, di vincere la partita, giocando a hockey e cercando di essere molto attenti ai particolari che è una cosa fondamentale.

Giochiamo contro un’ottima squadra continua il presidente una formazione che sta disputando un campionato da protagonista che ha già raggiunto l’ obiettivo dei play-off scudetto, è una delle squadre del momento, imbattuta in regular season in trasferta da gennaio, che conta 36 punti in classifica. Il Montebello ha dimostrato di essere una formazione tra le più attrezzate di questo campionato, con un’organizzazione collaudata e molto esperta.

Una squadra letale in zona gol che dovremo affrontare con grande attenzione, quando saremo chiamati a difendere dovremo farlo in maniera compatta e attenta e tenendo a mente che i vicentini possono contare su due bocche da fuoco di assoluto livello come l’intramontabile Massimo Tataranni (27 centri) e il portoghese Paiva (26 gol). Si tratta di due bomber strepitosi: il primo un immortale, un trascinatore, il secondo partito in sordina e poi andato in crescendo durante la stagione. Poi il Presidente conclude parlando della concreta possibilità di conquistare il quarto posto È un’altra emozione da aggiungere a quelle che abbiamo vissuto in questi due anni e mezzo. Ma nel frattempo provo un grandissimo dispiacere per la nostra gente che non è riuscita a vedere dal vivo la propria squadra ottenere questi risultati fantastici e a vivere insieme a noi i successi che ci hanno portato ai vertici della classifica. Però non è ancora tempo di festeggiare, ora è presto, perché come diceva un famosissimo mister del calcio “non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”.

In questo momento non bisogna guardare la classifica, anche perché le vertigini possono fare girare la testa e a cadere da quell’altezza si rischia di farsi tanto male. Noi dobbiamo cercare di migliorare e fortificare le certezze che si hanno, il resto verrà da se”.

Alla base di questa classifica straordinaria dei rossoneri c’è il lavoro straordinario di Alessandro Bertolucci, una dedizione assoluta dei suoi uomini a sposare la filosofia propositiva del loro allenatore e una società alle spalle esemplare nell’adempiere a tutte le incombenze da quelle organizzative a quelle finanziarie. Il tutto sancito da un entusiasmo che Alessandro Bertolucci evoca a più riprese come basilare e dice: “Abbiamo ancora margini di crescita, i ragazzi devono essere più concreti, più incisivi, devono cercare di volere più da loro stessi, voglio inculcare nella loro testa quello che era il mio credo da giocatore che poi ho riproposto da allenatore”.

Presentiamo la formazione del Montebello che affronterà i rossoneri sabato, per la terza volta in gare ufficiali questa stagione: Il Montebello è ottavo in classifica generale a fronte dei 36 punti in classifica, frutto di 10 vittorie e 6 pareggio: nelle ultime due gare disputate ha espugnato la difficile pista di Sandrigo con il punteggio di 4 a 3 e poi impattato in casa contro il Correggio con il punteggio di 1 a 1.

Mister Luca Chiarello è stato molto bravo ad integrare i giocatori della scorsa stagione rimasti nel progetto come Edi Nicoletti (1976), lo spagnolo Juan Fariza (1985) 12 reti messe a segno in questo campionato e Carlo Bertinato (1978) insieme ai due giovani Simone Bolla (1997) e Simone Peretto (2000) con i nuovi arrivati l'ex Sandrigo Diego Nicoletti (1983) 12 reti nel tabellino stagionale, e gli attaccanti Massimo Tataranni (1978, ex Scandiano) capocannoniere della squadra con 27 reti, il portoghese Nuno Paiva (1994, ex seconda divisione spagnola) 26 reti messe a segno ed il catalano Antonio Miguelez (1997, ex seconda squadra del Barcellona) 10 reti per lui. Altro arrivo il portiere trissinese Giovanni Bovo (2000) che si sta alternando con il decano Nicoletti. Il Montebello ha nella difesa la sua arma migliore, 86 i gol subiti.

La coppia Diego Nicoletti-Fariza garantisce grande solidità e i due portieri il veterano Nicoletti e il giovane Bovo, lanciato nella mischia in serie A1 in questa stagione, hanno fatto egregiamente il loro dovere. Una squadra appena promossa da un anno e mezzo ma già lanciata ad un posto importante nella serie A1 e senza dubbio la grande sorpresa di questo difficile campionato. In casa Credit Agricole non si segnalano assenze: Alessandro Bertolucci potrà contare sull’intera rosa. Sarzana che contro il Grosseto ha fatto leva sulle reti di Osorio, Galbas e Chicco Rossi. Francesco Rossi con la rete messa a segno a Grosseto ha raggiunto il traguardo delle 100 reti in regular season con la maglia del Sarzana.

I precedenti tra Montebello e Credit Agricole Sarzana in serie A1 due soli: la scorsa stagione , a Montebello con la vittoria dei rossoneri con il punteggio di 5 a 3 e in questa stagione sempre in terra veneta con la contesa finita in parità con il punteggio di 4 a 4. Infine la sfida nella gara dei quarti di finale di Coppa Italia al Polivalente dove i rossoneri batterono i vicentini con il punteggio di 5 a 3 dopo aver rimontato il parziale di 3 a 1 a favore della squadra di Chiarello. Per trovare altre gare bisogna andare alla serie A2, nell’ultimo anno 2008-09. quattro sfide due in regular season e due nei play-off promozione con due pareggi in regular season (3 a 3 a Montebello e 2 a 2 Sarzana) e due vittorie dei rossoneri nei play-off promozione Montebello – Sarzana 3 a 4 Sarzana – Montebello 5 a 2.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa