Il presidente Corona cala l’asso: dal Reus arriva Pablo Najera In evidenza

Ad indossare la maglia rossonera numero 7 ci sarà lo spagnolo Pablo Najera, che regalerà al pubblico rossonero il suo uno contro uno micidiale, la sua fantasia, la sua velocità e il suo possesso di palla sopraffino

Venerdì, 16 Luglio 2021 09:14

 

Se il primo colpo di mercato è stato un autentico Boom per la squadra del presidente Maurizio Corona, il secondo è un Boom-Boom mondiale che fa davvero rumore oltre i confini. Il colpo sferrato dalla società di Piazza Terzi riguarda un autentico “pezzo da novanta”, un giovane talento che non ha bisogno di presentazioni per gli addetti ai lavori. Ad indossare la maglia rossonera numero 7 nella stagione 2021-22 ci sarà lo spagnolo Pablo Najera, che regalerà al pubblico rossonero il suo uno contro uno micidiale, la sua fantasia, la sua velocità e il suo possesso di palla sopraffino, qualità che si adatteranno perfettamente al modo di giocare della squadra di Mirko Bertolucci che, come il fratello Alessandro, scommetterà su un gioco bello e, soprattutto, offensivo.

Madrileno, 23 anni, in Catalogna dall’età di quattordici anni quando è arrivato alla Masia del Barcellona dal club della sua città natale, sei anni la sua permanenza, con il Barcellona sino al debutto in OK Liga, poi il passaggio al Vendrell dove si mette in mostra e viene acquistato dal Reus dove gioca le due stagioni da protagonista ed è stato proprio il club catalano a contattare l’ Hockey Sarzana per far fare un'esperienza in Italia al giovane talento. “Reus è una delle migliori squadre in Spagna e lì sono stato molto bene – dice Pablo Najera - quando ho ricevuto la chiamata dal Sarzana ho pensato che fosse una buona opportunità per continuare a crescere come giocatore, mi è piaciuto molto il progetto della società e di come ha lavorato ed è cresciuta negli ultimi anni (nella foto Pablo Najera con la maglia del Reus).

"Io e Alessandro Bertolucci (la trattativa fu fatta dall’ex tecnico rossonero) abbiamo concertato un grande acquisto". Il Presidente dell’ Hockey Sarzana Maurizio Corona commenta con grande soddisfazione l'acquisto di Pablo Najera, l’universale spagnolo che ha firmato un contratto in rossonero per la stagione 2021-2022. "Sono molto contento - prosegue Corona - di aver dato continuità alla nostra filosofia, che è quella di rafforzare il Sarzana con iniezioni di giovani talenti. E Najera è una grande promessa dell’hockey internazionale.

Najera è un giocatore moderno, uno che entra sempre nel vivo della manovra, velocissimo e micidiale nell’uno contro uno. Ha caratteristiche che si sposano perfettamente con il nostro progetto tecnico andrà a sostituire un idolo della tifoseria come Francisco Ipinazar ma ha caratteristiche diverse sia dal punto di vista della costruzione del gioco che della fase difensiva. Questo ragazzo, ex della “cantera” del Barcellona, sei anni nella masia del club catalano dove i posti riservati agli hockeysti sono centellinati - continua Corona – ha un curriculum hockeistico di altissimo profilo, è sempre stato indicato in Spagna come uno dei migliori giovani talenti; ha sempre vestito da protagonista la maglia delle nazionali spagnole giovanili , tutti mi hanno decantato la sua velocità e il suo dribbling. Il Reus quando lo presentò alla stampa disse che ha qualità che si adattano perfettamente al modo di giocare di una squadra che si distingue da tutte le altre perché scommette su un gioco bello e, soprattutto, offensivo, perciò l’ideale per Sarzana. Sono certo - chiude il Presidente - che a Sarzana troverà tutto questo ma soprattutto per lui troverà l’ambiente giusto per mettere in mostra le sue indiscusse doti”.

Parole quelle del Presidente confermate da Marc Julia, suo compagno al Reus che in Italia tutti ricordano per le stagioni giocate a Bassano: “Sono sicuro che Pablo farà molto bene in Italia, il Sarzana sta facendo delle belle stagioni oramai da tempo, lui potrà aggiungere tanto pattinaggio, tantissimo uno contro uno, perché Pablo sa interpretare tantissimo il gioco e penso che lui ha tutto per diventare un grande campione. Sono certo che farà molto bene a Sarzana e penso che il Sarzana con Mirko Bertolucci l'anno prossimo può fare veramente una bella stagione e puntare in alto.

E per finire su Pablo posso dire che è tanto buono come giocatore quanto bravo come persona e sono sicuro che a Sarzana andrà benissimo” Se il primo colpo di mercato è stato un autentico Boom per la squadra del presidente Maurizio Corona, il secondo è un Boom-Boom mondiale che fa davvero rumore oltre i confini. Il colpo sferrato dalla società di Piazza Terzi, riguarda un autentico “pezzo da novanta”, un giovane talento che non ha bisogno di presentazioni per gli addetti ai lavori.

Ad indossare la maglia rossonera numero 7 nella stagione 2021-22 ci sarà lo spagnolo Pablo Najera, che regalerà al pubblico rossonero il suo uno contro uno micidiale, la sua fantasia, la sua velocità e il suo possesso di palla sopraffino, qualità che si adatteranno perfettamente al modo di giocare della squadra di Mirko Bertolucci che come il fratello Alessandro scommetterà su un gioco bello e, soprattutto, offensivo. Madrileno, 23 anni, in Catalogna dall’età di quattordici anni quando è arrivato alla Masia del Barcellona dal club della sua città natale, sei anni la sua permanenza con il Barcellona sino al debutto in OK Liga, poi il passaggio al Vendrell dove si mette in mostra e viene acquistato dal Reus che lo blinda con contratto di quattro anni, nel club catalano gioca le due stagioni da protagonista ed è stato proprio il club catalano a contattare l’ Hockey Sarzana per far fare un esperienza in italia al giovane talento.

Ecco le prime parole di Pablo Najera “ho iniziato a pattinare da quando avevo 3 anni grazie a mio padre, e ho attraversato i club di Alcala de Henares, Alcobendas, Rivas, sono stato al Barça per 6 anni, ho potuto esordire con la prima squadra in campionato e in Eurolega e lì ho vinto 3 scudetti in Catalogna e 3 in Spagna a livello di base, dopo sono andato a El Vendrell per un anno in OK Liga, esperienza che mi ha aiutato moltissimo e da lì sono passato a Reus, dove ho vissuto due anni un po' strani a causa della pandemia, ma sono stato in grado di giocare l’ Eurolega e di vincere una Supercoppa Spagnola contro il Barcellona.

Con la nazionale spagnola ho avuto quattro importanti esperienze, due con la nazionale under 17 e due con la nazionale under 20 con cui ho giocato 3 Europei e un Mondiale classificandomi due volte secondo e due volte terzo” Poi continua parlando dei suoi Hobby “Mi piace tutto ciò che è legato allo sport, mi è sempre piaciuto molto lo sport, sono appassionato di Paddle e poi mi piace molto stare con i miei amici e ascoltare musica.

Cosa ti ha spinto a venire a Sarzana?
Reus è una delle migliori squadre in Spagna e lì sono stato molto bene, ma quando ho ricevuto la chiamata da Sarzana ho pensato che fosse una buona opportunità per continuare a crescere come giocatore, mi è piaciuto molto il progetto di questo club e di come sta lavorando e crescendo negli ultimi anni.

Sarzana per la prima volta con tre spagnoli, cosa ne pensi? Conosci già i fratelli Galbas
Si conosco i due fratelli, con Joan ho avuto la fortuna di giocare assieme a Barçellona e con la nazionale spagnola under 17, e Pol, è stato anche lui al Barçellona anche se ha qualche anno più di me, conosco le sue qualità. Io penso che ognuno di noi può contribuire con le nostre caratteristiche a questa grande squadra.

Cosa ti aspetti dalla prossima stagione
A Sarzana stanno lavorando molto bene, giocano le finali di WS Europe Cup da diverse stagioni (tre nelle ultime quattro edizioni ndr) e sono arrivati molto in alto nella regular season del campionato italiano. Noi dobbiamo continuare su questa linea e lavorare sin dal primo giorno per raggiungere importanti obiettivi

Cosa vuoi dire al pubblico Sarzanese e al gruppo degli Incessanti
Mi hanno parlato molto bene del pubblico del Vecchio Mercato, un pubblico molto caloroso. Gli Incessanti oramai sono un mito, ho visto alcuni video e mi mettono i brividi, spero di poter festeggiare molte vittorie con loro sotto la curva e di fare un grande anno tutti assieme.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

483 i nuovi positivi al Covid-19 in Liguria. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'uomo è un pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, la persona e in materia di stupefacenti. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa