Spezia sconfitto a San Siro, tutto prevedibile meno l'approccio delle Aquile In evidenza

di Massimo Guerra - Finisce 2 a 0 a San Siro; sconfitta annunciata ma resa inevitabile da un approccio troppo difensivo contro lo strapotere offensivo dell'Inter.

Mercoledì, 01 Dicembre 2021 20:31

 

Thiago Motta affronta ogni partita come se fosse l'ultima, contro l'Inter ha preferito rinforzare gli argini difensivi, impostando un baricentro basso ma rinunciando ad aprire la fase offensiva sulle ali, subendo dall'inizio alla fine lo strapotere tecnico e fisico della squadra di Inzaghi.

Il mister aquilotto si è lamentato del mancato cartellino rosso a Lautaro - ammonito per un fallo di reazione su Erlic - ma quello è l'unico appiglio per Motta, incapace di abbozzare la pur minima reazione anche se oggettivamente contro questa Inter sarebbe stato difficile riuscire a recuperare almeno un punto.

Lo Spezia e la trasferta non vanno d'accordo, la speranza è che il Picco - dopo la sconfitta contro il Bologna di domenica scorsa - torni ad essere il fortino che serve alle Aquile per recuperare punti preziosi. Domenica arriva il Sassuolo, e Motta si prepara alla prossima sfida nella quale sarà costretto a cambiare atteggiamento, non solo perché il Sassuolo non è (per fortuna) forte come l'Inter, anche se ha battuto il Milan e questo preoccupa, ma soprattutto perché lo Spezia deve recuperare terreno per sperare ancora nella salvezza.

Gli ingressi tardivi di Maggiore e Bastoni, così come il riposo di Nzola si spiegano unicamente con la volontà di Motta di risparmiare energie in vista della sfida di domenica contro il Sassuolo al Picco, unico motivo per giustificare la presenza in campo di Salcedo, praticamente un uomo in meno, o di Kovalenko, sempre più chiaramente fuori ruolo.

Nota positiva l'impegno feroce di Manaj, ma difficile per qualsiasi punta riuscire ad essere pericoloso se la tua squadra ti obbliga a giocare a 30 metri dalla porta. Inspiegabile invece l'ingresso tardivo di Verde, mentre è incoraggiante l'ingresso di Bourabia, non certo un fenomeno ma l'unico con Maggiore ad essere nel suo ruolo a centrocampo.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Massimo Guerra- Aquile senza capitan Maggiore assente per squalifica, nella Samp esordio in panchina per Giampaolo che ha detto "no" allo Spezia Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa