S'infrange a 1' dal termine il sogno dello Spezia In evidenza

TRIESTE - Si spegne al quarto dei cinque minuti di recupero della ripresa il sogno di una notte di mezza estate dello Spezia.

Domenica, 19 Agosto 2012 00:11
Al Nereo Tocco di Trieste a un soffio dal fischio dell'arbitro che avrebbe decretato la fine dei tempi regolamentari, con il risultato inchiodato sull'1-1, l'argentino Larrivey ha dato la vittoria al Cagliari nel terzo turno delle eliminatorie di Coppa Italia.

Fino ad allora il risultato era in perfetto equilibrio: al gol di Pinilla al 23' aveva risposto al 23' della ripresa Di Gennaro trasformando un calcio di rigore. Ma alla fine, con non pochi motivi di rammarico per le Aquile, a continuare la corsa in Tim Cup è il Cagliari, mentre lo Spezia potrà ora dedicarsi al solo campionato.

Il gol che sblocca la partita è del Cagliari: al 23' Cossu ruba palla sfruttando un'ingenuità dei difensori dello Spezia, e serve il cileno Pinilla che trasforma.

Da lì schermaglie sino al riposo.

Al rientro dagli spogliatoi lo Spezia prova a cambiare volto alla partita attaccando con furore mentre attorno al 10' Di Gennaro rileva Sammarco e, per gli isolani, Larrivey subentra a Pinilla, l'autore del gol che fino a quel momento decideva la partita. Al 17' fuori Crisetig, dentro Mandorlini. E al 23' ecco la svolta: Rossettini atterra Sansovini in area e l'arbitro decreta il penalty. Batte Di Gennaro ed è pareggio.

Il Cagliari non ci sta e prova a reagire, ma lo Spezia tiene botta e anzi mette paura ai più blasonati avversari. Al 40' Piccini subentra a Benedetti e allo scadere del 45' l'arbitro concede 5' di recupero. Minuto 49' Ribeiro inventa, Larrivey in qualche modo ci arriva e butta dentro il pallone della qualificazione.

Cagliari: Agazzi, Pisano, Rossettini, Astori, Avelar, Dessena, Ekdal, Nainggolan, Thiago Ribeiro, Pinilla (60' Larrivey), Cossu (78' Ibarbo).

A disposizione: Avramov, Ariaudo, Eriksson, Nenè, Perico. All.: Ficcadenti.

Spezia: Jacobucci, Madonna, Pasini, Bovo, Benedetti (85' Piccini), Porcari, Garofalo, Crisetig (62' Mandorlini), Sammarco (55' Di Gennaro), Pichlmann, Sansovini (Russo, Silva Duarte, Evacuo, Piccini, Izzillo) All.: Serena.

Arbitro: Peruzzo di Schio.

Reti: al 23' Pinilla. Nella ripresa al 23' Di Gennaro (rig.), al 49' Larrivey.

Nella foto Davide Di Gennario, l'autore del gol bianco.

(18 agosto 2012)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Gino Ragnetti

Spezia? Non è zona sismica. Però...

Domenica, 30 Giugno 2013 17:30 cronaca
di Gino Ragnetti LA SPEZIA – Ma Spezia, è zona sismica o no? Siamo in pericolo anche noi come gli amici dell'Emilia? È questa ormai la domanda che ricorre più… Leggi tutto
Gino Ragnetti
GENOVA. E' stato siglato questa mattina in commissione consiliare salute un accordo sulla proposta operativa, presentata dall'ARS, l'agenzia regionale della sanità, per la messa a regime dei nuovi presidi per… Leggi tutto
Gino Ragnetti

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa