Sabato al Picco arriva la Reggina

di Emanuele Costamagna

Il campionato di B è lunghissimo e proprio per questo non si ferma (quasi) mai ed ecco la terza partita in una settimana con l'arrivo al Picco della Reggina.

Giovedì, 27 Settembre 2012 18:37
La gara di sabato è cruciale per gli aquilotti soprattutto per il morale (guardare adesso la classifica non ha senso visto che siamo ancora nella fase iniziale della stagione) che dopo tre sconfitte consecutive non può essere di certo dei migliori. Un risultato positivo gioverebbe e non poco ai ragazzi di mister Serena e a tutto l'ambiente spezzino in generale. Per interrompere la striscia negativa di risultati occorrerà battere la Reggina, una squadra che fino a poco tempo fa calcava i campi della serie A ma che oggi si trova alle prese con una serie cadetta rispetto alla quale, per quanto visto finora, sembra quasi rischiare di fare un ulteriore passo indietro. I calabresi occupano infatti la penultima posizione in classifica con soli due punti frutto di una vittoria, due pareggi e tre sconfitte ma con la pesante zavorra dei 5 punti di penalizzazione inflitti dalla giustizia sportiva nei processi estivi che sul calcio scommesse nei quali è rimasta coinvolta anche la squadra di Reggio Calabria. Sette dunque i punti conquistati sul campo, gli stessi dello Spezia, la quale però non è gravata da sanzioni sportive. Sulla panchina amaranto siede da questa estate Davide Dionigi ex attaccante sia della Reggina che dello Spezia, con il quale nella stagione2006/2007 collezionò 15 presenze e una rete (molto più nutrito il suo bottino con la squadra di cui oggi è allenatore). In rosa uno degli acquisti più importanti della sessione del mercato estivo è stato il centrocampista finlandese ex Chievo Mehmet Hetemaj che si troverà di fronte l'ex compagno in maglia clivense Sammarco. In attacco invece mister Dionigi punta molto sul giovane Manuel Fischnaller di scuola Juve. Sempre partito titolare ha segnato per ora una sola rete. La Reggina insomma può essere l'avversario giusto per interrompere la mini crisi in cui è caduto lo Spezia e tornare a vincere se saprà rimettere in campo la determinazione delle prime partite di campionato.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa