Spezia – Reggina, Interviste del dopo-partita In evidenza

di Massimo Guerra

Rammarico nelle parole del mister reggino Davide Dionigi, ex dello Spezia: "Ricordo con affetto questo stadio e questo pubblico che ti sostiene e ti dà una marcia in più, ma oggi non accetto il risultato al termine di una gara da noi interpretata nel modo migliore".

Sabato, 29 Settembre 2012 18:20

La classifica è bugiarda con la Reggina?

"Certo, tutte le partite fino ad oggi meritavamo di vincere perché creiamo un sacco di occasioni ma finisce sempre così. Penso che la Reggina alla fine abbia giocato meglio dello Spezia, con un calcio organizzato e alla fine il fallo su Comi (sull'ultima punizione battuta al 49' N.d.R.) che è stato cinturato sotto la curva dello Spezia era rigore, ma l'arbitro non se l'è sentita di fischiarlo".

Deluso dallo Spezia?

"Per le grosse qualità della squadra mi aspettavo sinceramente qualcosa di più, resta uno squadrone forte con giocatori di valore ma ha vinto su calcio d'angolo".

Pensa di rimanere alla guida della Reggina?

"La società mi ha confermato la sua fiducia in settimana, ognuno poi prende le proprie responsabilità, mi dispiace perché la squadra gioca bene ma raccoglie poco, ognuno tira le sue conclusioni. Anche oggi siamo riusciti a tenere bene il campo, a ripartire creando occasioni pericolose, ma alla fine non riusciamo a raccogliere punti. Questi giovani stanno crescendo di partita in partita, siamo puniti dagli episodi, ovunque giochiamo con personalità facendo noi la partita, io posso solo dirgli bravi".

È un raggiante Serena quello che risorge dopo tre sconfitte consecutive. "Anche se il primo tempo la squadra era bloccata, timorosa, è anche normale dopo tre sconfitte, ma c'era consapevolezza nei ragazzi per trovare la vittoria".

Di Gennaro ancora opaco?

"Lo stiamo aspettando, non si deve sentire come il risolutore di tutti i problemi ma deve trovare serenità, deve mettersi a disposizione della squadra, conosciamo le sue potenzialità, ripeto, lo stiamo aspettando".

E Antenucci?

"Per lui oggi era problematico perché loro ci aspettavano dietro in cinque, molte squadre verranno qui a chiuderci e sarà difficoltoso trovare spazio. All'intervallo ci siamo detti che stavamo perdendo troppe palle, eravamo costretti a rincorrere e a fare fallo. Con Lollo nella ripresa la manovra era più pulita, penso che la semplicità nei momenti di difficoltà sia la cosa migliore".

Emergenza difesa in vista della trasferta di Livorno?

"Sì, con Goian e Sammarco ko, Schiavi non si sa, ma ho fiducia su chi giocherà Benedetti e Pasini.

Da parte sua Piccini non ha mai fatto il difensore, ha bisogno di fiducia, continuerà a giocare sulla fascia perché siamo sicuri che col lavoro maturerà. Mi è piaciuto Sammarco ci ha dato quel pizzico di qualità in più, meglio nel secondo tempo meglio. Non chiedetemi di commentare l'operato dell'arbitro, mi sono ripromesso di non parlare né in positivo né in negativo".

Sorrisi e strette di mano per capitan Marco Sansovini decisivo anche oggi, miglior realizzatore dello Spezia con 5 reti. "Lavoro per tutta la squadra, oggi venivamo da tre sconfitte consecutive e c'era il rischio di strafare, poi occorre sempre tenere presente l'avversario. A Livorno stanno vivendo un bel momento, ci sarà una bella cornice di pubblico, noi ci teniamo a fare una bella figura, come giocatori dobbiamo rimanere freddi e lucidi, ovviamente siamo felici quando vinciamo. Dobbiamo isolarci dai discorsi che lasciano il tempo che trovano, è stata una settimana particolare, non tanto per la tensione tra di noi, ognuno di noi si sentiva responsabilizzato per cercare la vittoria oggi.

E' vero che oggi per la prima volta lo Spezia non ha preso gol nei 90', anche per questo voglio rivolgere un plauso a tutti i ragazzi, sia a chi è andato in campo sia a chi è rimasto fuori perché se miglioriamo il merito è di tutta la rosa, e a Livorno chi giocherà al posto degli assenti dimostrerà quanto vale.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La presidente dell'Associazione Titolari di Farmacia della Provincia della Spezia, Elisabetta Borachia ascoltata oggi in commissione consigliare. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Elena Voltolini - Dopo la delibera provinciale, parola ai Comuni soci. Oggi il passaggio in Commissione, il 29 aprile la modifica dello statuto approda nel Consiglio comunale spezzino. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa