"Che fine ha fatto la Valutazione Ambientale Strategica sul Masterplan della Palmaria?"

Il commento di Legambiente

Lunedì, 22 Febbraio 2021 13:58
Isola Palmaria Isola Palmaria

Da un po’ di tempo a questa parte non si parla più di un tema fondamentale per lo sviluppo del nostro territorio: il Masterplan previsto per l’isola della Palmaria.

Dopo le vicende di quasi un anno fa, culminate con la cerimonia che ha sancito il passaggio dei beni presenti nell’isola dalla Marina Militare al Comune di Porto Venere, non se ne è più saputo nulla. O meglio, siamo a conoscenza di alcuni fatti circoscritti messi in campo dal Comune di Porto Venere che fanno pensare a una politica del carciofo, ovverosia affrontare la questione Palmaria con atti apparentemente non legati tra di loro, questo forse anche per impedire un reale controllo da parte dei cittadini di questo processo: delibere o determine dirigenziali in cui si nominano alcuni professionisti a realizzare studi che sono senza dubbio propedeutici all’avanzamento del Masterplan stesso.

Eppure come Legambiente, assieme alle altre associazioni e ai movimenti che si sono battuti in questi anni contro la logica nefasta del Masterplan, abbiamo sempre chiesto una visione d’insieme del progetto e che esso sia ricondotto alle procedure di legge che sono quelle attinenti alla Valutazione Ambientale Strategica; e è per questo che ci domandiamo: che fine ha fatto la Valutazione Ambientale Strategica del progetto di Masterplan? Sta andando avanti o è ferma?

Non è dato saperlo, e per questo chiediamo con forza alla Regione Liguria e al Comune di Porto Venere di fare chiarezza su questa procedura. Un tema così importante come il futuro dell’isola Palmaria non può essere messo ai margini della conoscenza e della partecipazione pubblica. Per questo, oltre a far avanzare la procedura di VAS, chiediamo anche che sia realizzata un’Inchiesta Pubblica (come previsto dalla legge regionale) atta a coinvolgere tutti gli attori in campo sulla vicenda Masterplan, ad iniziare dalla cittadinanza. Nei prossimi giorni intensificheremo le nostre iniziative affinché la Regione Liguria e il Comune di Porto Venere escano da questa situazione di indeterminatezza.

Legambiente La Spezia

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Legambiente

Il Giudice per le Indagini preliminari del Tribunale della Spezia ha respinto la richiesta della Procura della Repubblica di archiviazione della indagine in corso sui rumori prodotti dall’attività portuale Leggi tutto
Legambiente
"Gli argomenti di contrarietà al progetto sono tanti e condivisi da buona parte della cittadinanza." Leggi tutto
Legambiente

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa