Salvamento a mare protagonista alla Venere Azzurra In evidenza

Nei giorni dal 21 al 23 maggio prossimi si svolgerà alla Venere Azzurra di Lerici il "Campionato nazionale studentesco di salvamento a mare", giunto quest'anno alla decima edizione. 

Mercoledì, 20 Maggio 2015 12:54
Il progetto, unico nel suo genere a livello nazionale, si propone di suscitare e promuovere nei giovani i valori dell'altruismo, della solidarietà e dell'impegno cooperativo di cui sono testimoni i partecipanti: studenti provenienti da istituti scolastici di diverse regioni d'Italia.

Anche quest'anno, nell'ambito della manifestazione, si terrà la "Giornata del soccorritore a mare" dedicata a ringraziare quanti, con senso civico e altruismo, si sono distinti in gesta di eroismo in mare e a presentare il dispositivo operativo attivato e i comportamenti da osservare per la sicurezza della navigazione e della balneazione.

La manifestazione avrà luogo presso la Sala Consiliare del Comune di Lerici, venerdì 22 maggio prossimo, alle ore 17.30.

In apertura, dopo il saluto delle Autorità, il Prefetto della Spezia – dott. Mauro Lubatti – illustrerà il significato dell'iniziativa; seguiranno interventi specifici sul tema da parte di Capitaneria di Porto, Società Nazionale di Salvamento e Istituto Superiore "Fossati - Da Passano".

Avrà luogo, inoltre, la premiazione di coloro che, nel 2014, si sono distinti in azioni di salvataggio in mare.

L'evento, coordinato da questa Prefettura, è organizzato in sinergia con la Direzione Marittima della Liguria, la Capitaneria di Porto della Spezia, l'Istituto Superiore "A. Fossati - M. Da Passano"; hanno contribuito all'organizzazione la Marina Militare,la Protezione Civile della Regione, la Provincia, il Comune di Lerici, la Questura, il Comando Provinciale Vigili del Fuoco, il Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato, il Centro Nautico e Sommozzatori della Polizia di Stato, l'Associazione dei Vigili del Fuoco, la Società Nazionale di Salvamento.

Finalità della manifestazione è consentire agli studenti, attraverso il conseguimento del brevetto di salvamento a nuoto, un approccio che, inquadrato nella cornice operativa della Protezione Civile, consenta loro di comprendere a fondo l'importanza del mare nella cultura e nell'economia del Paese.

Nell'ambito dell'iniziativa, il 21 maggio – sotto il coordinamento della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera - della Spezia e con la partecipazione di uomini e mezzi della Questura della Spezia, del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, del Centro Nautico e Sommozzatori della Polizia di Stato, del Servizio 118 dell'ASL Spezzino nonché del personale della società Viking Italia specializzata nel settore delle dotazioni nautiche di salvataggio – avrà luogo un'esercitazione di abbandono nave, conseguente ad una simulazione di incendio a bordo di un traghetto passeggeri della Cooperativa di Navigazione "Golfo dei Poeti", che coinvolgerà, oltre all'equipaggio, molti degli studenti partecipanti alla manifestazione.

La mattina di sabato 23 maggio 2015, tra le varie esercitazioni di salvataggio a mare, coordinate dalla Capitaneria di Porto della Spezia, avrà luogo una dimostrazione di recupero uomo a mare con l'impiego di un velivolo ad ala rotante della I Sezione Volo Elicotteri della Guardia Costiera di Sarzana.

La manifestazione si concluderà con le gare finali, la funzione religiosa in omaggio ai Caduti del Mare e le premiazioni dei concorrenti.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Prefettura della Spezia

Il progetto di formazione alla legalità interesserà vari istituti primari e secondari di primo grado nonché gli istituti secondari di secondo grado della provincia. Leggi tutto
Prefettura della Spezia
Nei prossimi giorni è previsto l’arrivo di un analogo gruppo di famiglie con minori per i quali la Prefettura ha già individuato le strutture dove accoglierli. Leggi tutto
Prefettura della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa