Controlli termici: rinnovata la procedura del bollino verde. Costi invariati per il triennio 2013-16

La Provincia della Spezia ha approvato la prosecuzione per il quadriennio 2013 -2016 della procedura del "Bollino", adottata al fine sensibilizzare tutti gli utenti del territorio alla corretta manutenzione degli impianti termici.

Venerdì, 11 Gennaio 2013 16:07

Il Bollino Verde è un'etichetta autoadesiva composta da tre matrici separabili con lo stesso numero identificativo che devono essere applicate a cura del manutentore, sulla copia del rapporto di Controllo Tecnico che rimane all'utente, da conservare nel libretto dell'impianto, sulla copia da trasmettere alla Provincia (a cura del manutentore) e sulla copia che rimane al manutentore. Lo scorso 21 dicembre è stato firmato dalle Associazioni di Categoria, Associazioni dei consumatori, Sindacati e Provincia della Spezia il Protocollo d'intesa che ha la finalità di minimizzare gli oneri a carico dei cittadini nonché semplificare il più possibile gli adempimenti richiesti alle Società di manutenzione degli impianti termici ed ai contribuenti.

 

"La procedura del bollino rappresenta - spiega il Commissario straordinario della Provincia della Spezia Marino Fiasella - una notevole semplificazione burocratica per una procedura importante come quella relativa al controllo degli impianti termici, obbligatorio per legge e fondamentale per la sicurezza. Sottolineo inoltre che, nonostante le difficoltà finanziarie in cui versa l'Ente, grazie al protocollo di intesa siglato con Associazioni e Sindacati abbiamo potuto mantenere invariato il prezzo del bollino. Laddove è possibile cerchiamo di non aumentare le spese a carico dei cittadini, soprattutto se, in casi come questo, si tratta di procedure che riguardano la sicurezza di tutti. "

Cosi come disposto dalla normativa, il Bollino è destinato agli impianti termici presenti nei Comuni della provincia della Spezia ad eccezione del Comune della Spezia, il quale avendo una popolazione superiore a 40.000 abitanti gestisce in proprio l'attività di controllo. La procedura del "Bollino" potrà essere utilizzata come alternativa alla ordinaria autocertificazione (versamento con bollettino postale) e il costo del bollino sarà corrisposto direttamente al manutentore. Il controllo degli impianti dotati di bollino sarà effettuato dando priorità agli impianti più vecchi o per i quali si abbia comunque una indicazione di maggiore criticità riscontrabile dalla banca dati ormai in nostro possesso. Le modalità della Procedura del "Bollino" nonché i nominativi dei manutentori che aderiscono all'iniziativa, sono disponibili su www.provincia.sp.it

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Provincia della Spezia

Da qualche anno, per tutto il mese di marzo, l'iniziativa "coloriamoci di lilla" accende palazzi storici, monumenti e simboli delle città coinvolte Leggi tutto
Provincia della Spezia
L'oggetto del corso è "la riforma didattica dei nuovi istituti professionali" e si rivolge ai docenti degli istituti tecnici. Leggi tutto
Provincia della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa