Levanto, porta a porta anche nei borghi collinari. Dal 27 marzo distribuzione di contenitori e sacchetti

Con l'avvio, previsto per il 15 aprile, della raccolta domiciliare dei rifiuti anche nei borghi collinari, sta per compiersi un altro importante passo verso il raggiungimento dell'obiettivo "Rifiuti zero", fissato dall'amministrazione comunale per il 2020 attraverso l'adesione ad un protocollo di comportamenti virtuosi da attuare gradualmente.

Venerdì, 22 Marzo 2013 12:37
E adesso, dopo un anno esatto dall'avvio del "porta a porta" nel centro e nelle aree limitrofe del fondovalle, è arrivato appunto il momento di estendere il ritiro domiciliare anche ai paesini della vallata.
Da mercoledì 27 marzo, dal lunedì al sabato, dalle ore 8 alle ore 12, presso l'ufficio comunale tradizionalmente preposto alla distribuzione del materiale, tutti gli utenti non ancora coperti dal servizio (tranne coloro che abitano lungo la strada per il Mesco, dal bivio per l'ex convento delle suore di Ravasco in su, che saranno serviti da bidoni posti sulla strada) potranno ritirare i bidoncini gialli della carta, quelli marroni dell'indifferenziata, una fornitura di sacchetti (per umido, plastica e alluminio, e indifferenziata) che durerà fino a fine anno e il calendario con i giorni e gli orari dell'esposizione dei vari rifiuti.
Per velocizzare la procedura ed evitare eventuali file sarà sospesa fino al 15 aprile la consegna dei sacchetti agli utenti che già usufruiscono della raccolta domiciliare (e che comunque hanno avuto circa tre mesi di tempo per ritirare il materiale). Dal 15 aprile, poi, tutti gli utenti ancora sprovvisti di sacchetti potranno riprendere a rivolgersi all'ufficio per il ritiro.
Per ritirare il materiale è necessario presentarsi muniti di codice fiscale (ancora meglio la tessera sanitaria, che può essere letta elettronicamente dai dispositivi in dotazione al Comune) dell'intestatario della Tarsu relativa all'immobile per cui si chiede la fornitura. Non servono né carta d'identità né deleghe.
Il servizio di ritiro domiciliare per i nuovi utenti prenderà il via il 15 aprile.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Comune di Levanto

Il progetto di fattibilità è stato presentato dalla Levante Multiservizi. Leggi tutto
Comune di Levanto
Semplificata anche la gestione degli spazi esterni ai locali. Leggi tutto
Comune di Levanto

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa