Il Covid non ferma il Liceo Cardarelli e la sua musica In evidenza

Per gli studenti un importante riconoscimento a livello nazionale.

Venerdì, 05 Giugno 2020 15:52

 

In queste settimane che hanno rivoluzionato le nostre vite abbiamo spesso sentito da più parti il motto “la scuola non si ferma”, ed è proprio così: personale scolastico, insegnanti, presidi continuano il loro lavoro con modalità nuove ma con la dedizione di sempre. Anche le scuole spezzine si sono impegnate ottenendo risultati lusinghieri, pur in questa emergenza che si spera volga al termine, permettendo, a settembre, un rientro fra i banchi in serenità.

In particolare, buone notizie giungono dal Liceo Musicale Cardarelli, una delle tre anime dello storico Istituto della nostra città, insieme con il C.A.T. ed il Liceo Artistico. L’importante ente ministeriale INDIRE (Istituto nazionale di documentazione innovazione e ricerca educativa) ha organizzato il consueto appuntamento La Settimana della musica, giunto alla sua XXXI edizione. Negli anni passati scuole da tutto il Paese si incontravano proponendo concerti ed appuntamenti musicali di grande valenza artistica e didattica; il momento delicato ha imposto di indire una modalità alternativa: avvalersi del web in una rassegna virtuale che ha preso il titolo significativo La musica unisce la scuola.

L’iniziativa ha visto la partecipazione di oltre 1.200 scuole di ogni grado che hanno inviato video delle loro esibizioni musicali, svolte anche in forma interdisciplinare; sono stati circa 3.400 i video presentati dagli alunni coadiuvati dai loro insegnanti.

Il Liceo Musicale Cardarelli ha presentato la bellezza di 13 video musicali: spaziando tra formazioni di musica d’insieme per archi, legni, ottoni ed esibizioni di musica da camera con pianisti, chitarristi, cantanti e sassofonisti, fino alla produzione di elaborati multimediali, alunni e docenti hanno partecipato con entusiasmo all’iniziativa.

Non è mancato un importante riconoscimento a tanto impegno: in occasione dell’ultimo webinar, tenuto lo scorso sabato 30 maggio, dedicato alla presentazione di alcuni progetti di ricerca regionali e curato per la Liguria dal dott. Benedetto Maffezzini, è stato trasmesso in diretta nazionale il video del Coro del Cardarelli nell’interpretazione dell’Ave Verum Corpus di Mozart; come gli altri lavori presentati, anche questa registrazione è stata svolta con la modalità di virtual performance: gli alunni hanno provveduto ad eseguire e registrare in autonomia le proprie parti, successivamente montate dall’insegnante per ottenere il prodotto finito.

Durante la scorsa settimana i video musicali presentati dagli alunni del Liceo Cardarelli si sono alternati sugli schermi di parecchie emittenti televisive del nostro territorio regionale, contribuendo a ricordarci quanto sia importante la scuola in uno dei suoi aspetti fondamentali: la condivisione.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

In corso le ricerche dei responsabili. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il professore Alfonso Cristaudo, direttore di Medicina preventiva del lavoro dell’azienda ospedaliero-universitaria di Pisa, sarà il consulente del Comune per la partita della nuova centrale a gas. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa