A Sarzana un pranzo della solidarietà per le donne afghane

Ha partecipanto anche il sindaco Cristina Ponzanelli.

Martedì, 12 Ottobre 2021 08:55

In una bella domenica soleggiata di ottobre, nell’area verde del circolo Arci nel quartiere Bradia di Sarzana, si è svolto il "Pranzo della solidarietà" organizzato dall’Associazione civico-culturale “Sarzana, si può!” per sostenere i diritti delle donne e delle bambine afghane.

Numerosi i partecipanti all’iniziativa, tra cui il sindaco di Sarzana Cristina Ponzanelli e Graziella Mascheroni, referente della onlus CISDA (Coordinamento Italiano Sostegno Donne Afghane) a cui è stato devoluto l’incasso della giornata. Nel suo intervento il sindaco ha sottolineato quanto siano importanti iniziative di questo tipo che hanno lo scopo di tenere sempre viva l’attenzione sul problema delle donne in Afghanistan, e ha espresso la volontà dell’amministrazione comunale di fornire sostegno concreto alle famiglie dei rifugiati afghani nel nostro territorio per aiutarli ad inserirsi nella scuola e nel mondo del lavoro.

Particolarmente toccante è stato il momento in cui la referente del CISDA ha fatto ascoltare l’intervento, trasmesso alla Camera dei deputati di Roma, di un’attivista afghana che ha raccontato la reale situazione delle donne afghane dopo il ritorno dei talebani al potere. L’Associazione “Sarzana, si può!” desidera ringraziare tutti coloro che si sono impegnati per la buona riuscita dell’iniziativa.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Massimo Guerra- Finisce male la prima delle tre sfide in una settimana che vede lo Spezia, dopo la Samp, ospitare il Genoa martedì prossimo prima di ritrovare a Firenze… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa