Massa, omicidio in villa In evidenza

La vittima è Piero Casonato, investito nel parco di Villa Massoni. Presunto omicida il fratello.

Giovedì, 02 Novembre 2017 12:17

Sembra essere il tragico epilogo di dissidi che si protraevano da tempo, l'omicidio di Piero Casonato, medico 59enne.
Ad ucciderlo, infatti, pare sia stato il fratello Marco, 62 anni, docente universitario, al termine dell'ennesima lite.

Marco Casonato, il pomeriggio di mercoledì 1 novembre, secondo quanto ricostruito fin qui dagli inquirenti, avrebbe investito il fratello con la propria auto, all'interno di Villa Massoni, di proprietà della famiglia, e sarebbe più volte passato con le ruote sopra il suo cadavere. Poi si sarebbe recato dalle forze dell'ordine.

Al centro dei dissidi tra i due fratelli c'era proprio la villa, eredità di famiglia, già posta sotto sequestro e costata ai due fratelli un processo, iniziato da poco, per danneggiamento al patrimonio archeologico, storico e artistico nazionale, a causa del degrado in cui versa il bene.


(Foto: Il Tirreno)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Giacomo Cavanna - Al Varignano 48 allievi che ambiscono ad entrare nel famoso reparto d'elite della Marina Militare Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
"Non si confonda la necessità di personale con la tutela dei lavoratori. Bisogna agire prioritariamente sul bando!" Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa