"I Luoghi della Musica", l'ultimo appuntamento è con l'antica musica irlandese e scozzese In evidenza

Venerdi 23 agosto Antiche Musiche Irlandesi e Scozzesi al Castello di Madrignano con Fabio Rinaudo ed Elena Spotti

Martedì, 20 Agosto 2019 10:21

Venerdi 23 agosto alle ore 21.30 nel Castello Malaspina di Madrignano (Calice al Cornoviglio) si terrà il concerto dal titolo “Caledonian Companion ”. Il concerto sarà un itinerario attraverso antiche musiche irlandesi e scozzesi , con Fabio Rinaudo (uilleann pipes, whistles ) ed Elena Spotti (arpa irlandese) .
Uno stretto dialogo musicale in bilico tra virtuosismo e pathos, alla scoperta degli affascinanti paesaggi sonori della musica irlandese e scozzese . Un itinerario dove si potranno ascoltare sia antiche e struggenti ballate sia godere del ritmo e dell’energia della letteratura musicale dedicata al repertorio da danza. Il concerto è l'ultimo appuntamento del XXV Festival Provinciale “I Luoghi della Musica”, realizzato con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura della Regione Liguria e di Fondazione Carispezia.Il concerto è organizzato dall’Associazione Gruppo Strumentale Hyperion e si avvale inoltre del contributo del Comune di Calice al Cornoviglio.

L'ingresso al concerto è gratuito.Per informazioni telefonare al numero 338.6623132.

Con questo concerto si conclederà cosi la XXV edizione del Festival Provinciale “I Luoghi della Musica” 2019.
Il Festival ha realizzato 17 concerti che si sono svolti in 11 comuni della Provincia della Spezia (Arcola, Bolano, Borghetto di Vara, Brugnato, Calice al Cornoviglio, Castelnuovo Magra, La Spezia, Luni, Monterosso al Mare, Riomaggiore, Santo Stefano di Magra).

Grande il successo e la partecipazione di pubblico durante tutto il Festival; si è registrata infatti, nell'arco dell'estate, un'affluenza di oltre 5000 spettatori.
Durante tutta l'estate “I Luoghi della Musica “ hanno riempito di note musicali la nostra provincia , con concerti nelle Piazze (Borghetto Vara , Brugnato, Monterosso al Mare , Riomaggiore), nei Castelli (Madrignano, La Spezia), nei Sagrati (La Spezia, Trebiano), negli Atri e nei Giardini di Palazzi storici (Castelnuovo Magra, La Spezia ) e nelle Chiese (Bolano, Luni). Spettacoli che hanno entusiasmato il pubblico molto numeroso che ha partecipato ai concerti, confermando anche quest'anno, come in tutti gli anni precedenti, la riuscita di questo storico evento culturale ed artistico.
Il cartellone dei "Luoghi della Musica" conteneva, come ogni anno, spettacoli riguardanti vari generi musicali: musica antica , classica, lirica, etnica, spettacoli per bambini, jazz, pop,rock e canzone d'autore con la finalità di portare in tutto il territorio, in un unico progetto, la cultura musicale e l'obiettivo di animare e valorizzare piccoli e grandi centri di notevole bellezza, proponendo eventi di elevata qualità artistica in paesi e borghi della provincia spezzina, anche in quelli lontani dal tradizionale turismo di massa, creando un collegamento tra entroterra e mare.
Tutto questo è stato possibile grazie alla sinergia virtuosa degli enti che hanno sostenuto il Festival: l'Assessorato alla Cultura della Regione Liguria, gli 11 Comuni della nostra Provincia con le loro Pro Loco, la Fondazione Carispezia e il patrocinio della Provincia della Spezia.

L’organizzazione del Festival è stata curata da quattro tra le più significative Associazioni Musicali della Provincia: l’Associazione Musicale “Il Pianoforte”, il Gruppo Strumentale Hyperion, l’Associazione “Amici della Musica” di Sarzana e la Società dei Concerti della Spezia.
Nel 2020 il Comitato organizzatore del Festival si augura che gli enti finanziatori sostengano sensibilmente l'importante iniziativa per poter realizzare la XXVI edizione .

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

In commissione si cerca di fare chiarezza sul progetto, in particolar modo sulla pista ciclabile da realizzare. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
“Un momento importante per il centrodestra" Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa