Ok alla concessione al Terminal del Golfo, flipper virtuoso per occupazione. Imbarco e sbarco a La Mercantile In evidenza

Nel corso del comitato portuale tenutosi stamani è stata assegnata, tra le altre cose, anche la concessione al Terminal del Golfo che attualmente ne detiene una relativa ad una superficie complessiva di mq 42.517, con scadenza il 31.01.2016. 

Venerdì, 17 Aprile 2015 16:20
Alla società terminalistica è stata rilasciata dunque una concessione della durata di 37 anni a fronte di un investimento di carattere infrastrutturale stimati in circa Euro 44.500.000 (equipment circa Euro 60.000.000) per la realizzazione delle opere previste dal Piano Regolatore Portuale nell'ambito del terzo bacino portuale, a levante della città. In nuovi banchinamenti daranno origine ad un ampliamento di superficie pari a 79mila mq rispetto agli attuali 42517, per una superficie totale di piazzali pari a circa 121.517 mq., necessari a favorire aumenti di produttività del terminal.

Il Terminal del Golfo si impegna ad assume l'onere della realizzazione delle opere con il coinvolgimento di LIMAR s.a., facente parte del Gruppo Arkas con sede in Istanbul e del socio italiano, Fratelli Cosulich.

L'impatto occupazionale dell'operazione relativa al terzo bacino portuale, secondo le previsioni contenute nel piano industriale, a conclusione del periodo di avviamento, sarà di circa 545 occupati (contro gli attuali 182) tra occupazione diretta occupazione indotta e occupazione indiretta.

L'investimento, sempre secondo il piano industriale, consentirà un aumento dei traffici passando dalla movimentazione di circa 140.000 teus attuali, ai 465.000 TEUs nell'anno 2021 e 600.000 TEUs a regime.

Il Presidente dell'Ap, Lorenzo Forcieri, ha inoltre comunicato ai membri del Comitato Portuale l'aggiudicazione della gara per il servizio di imbarco/sbarco per i passeggeri provenienti dalla navi da crociera mediante la piattaforma galleggiante di Passeggiata Morin e le aree di banchina nella disponibilità dell'AP non assentite in concessione, all'associazione temporanea di imprese avente come capofila la società spezzina "La Mercantile", con Cambiaso & Risso Shipping Services e SH. SE. Shipping Services. La concessione, assegnata attraverso una gara indetta dall'Autorità portuale spezzina con procedura aperta ha una durata di dieci mesi, dal 30 marzo 2015 al 31 dicembre 2015.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Orientale

Via del Molo, 1
19125 La Spezia

Tel +39.0187.546320
Fax +39.0187.546303

Email:

 

 

www.portolaspezia.it/

Ultimi da Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Orientale

Di Sarcina: “Più efficienza, migliore quadro tariffario e più sostenibilità ambientale grazie all’utilizzo di locomotori ibridi di nuova generazione". Leggi tutto
Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Orientale

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa