Sul crollo del Ponte di Albiano interviene anche il Segretario nazionale della CISL Furlan In evidenza

"Il sistema infrastrutturale si sgretola senza manutenzione". Carro e Figaia: "Occorre ristabilire un collegamento tra i due territori coinvolti". .

Mercoledì, 08 Aprile 2020 14:45

 

“Un fatto grave il crollo del ponte di Albiano Magra in Liguria. E’ l’ennesima prova di un sistema infrastrutturale che si sgretola in assenza di interventi di manutenzione,mettendo a rischio la sicurezza dei cittadini. Basta ritardi. Sbloccare i cantieri, garantendo la salute e la sicurezza dei lavoratori è per noi prioritario”. Lo scrive su twitter la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan esprimendo la vicinanza della Cisl alla persona rimasta ferita nel crollo del viadotto di Albiano Magra.

Gli esponenti locali del sindacato, Antonio Carro (Segretario Provinciale La Spezia) e Andrea Figaia (Responsabile Toscana Nord) scrivono: "Il pronte di Albiano Magra che serve la Strada Statale della Cisa nel comune di Aulla crollato questa mattina permette il passaggio verso lo Spezzino con Ceparana, Vezzano Ligure e La Spezia. È una infrastruttura utilizzata da un numero importantissimo di pendolari che dalla Lunigiana si dirigono verso La Spezia. Molti di essi operano nelle fabbriche, nelle infrastrutture e nella logistica e negli uffici pubblici, in primis l’Arsenale.
Occorre assolutamente ristabilire una connessione nel collegamento in un contesto già grave a seguito del fermo produttivo, come conseguenza della pandemia da coronavirus. Pandemia che per paradosso ha probabilmente salvato chissà quante vite, nel caso non fosse vigente la serrata delle attività e del vivere civile preesistente".

"Questo collasso strutturale - proseguono - appare la tragica conferma della inaffidabilità del sistema viario e dei ponti nel nostro Paese; l’abbandono delle regolari manutenzioni e, in questo caso, sembra anche, una possibile superficialità nell’analisi dei vistosi segnali di difficoltà che il ponte aveva ripetutamente evidenziato. Le segreterie confederali CISL della Spezia e di Toscana Nord – Massa Carrara, nella logica di ricreare le condizioni di comunicazione viaria tra due territori confinanti e reciprocamente strategici, auspicano un intervento delle due Regioni presso il Governo anche in considerazione della specifica competenza Anas sulla infrastruttura da ricostruire".


“Lo ribadiamo da tempo che le infrastrutture sono necessarie per la crescita e lo sviluppo del paese. Quanto accaduto stamani, sulle cui cause chiediamo una verifica certa e rapida, evidenzia ancora una volta il forte ritardo sullo sviluppo infrastrutturale dell’Italia”. A dirlo sono i segretari della Filca-Cisl Toscana, Simona Riccio, e della Filca-Cisl Liguria, Andrea Tafaria.

“Il Paese ha bisogno di partire dalle infrastrutture e dal rispetto del suolo e senza investimenti pubblici seri su questo fronte – dicono Riccio e Tafaria – lo sviluppo e la messa in sicurezza delle opere e del nostro territorio, non potrà avvenire, causando ulteriori disastri e vittime. E’ evidente che c’è un ritardo politico sulle piccole e grandi opere. Le risorse ci sono e immediatamente spendibili.”

“Le opere pubbliche servono al Paese per migliorare la vita dei cittadini e ridurre quel costo aggiuntivo che limita la nostra capacità competitiva. La Toscana e la Liguria, come tutto il Paese, non possono più aspettare! Occorre passare dalle fase progettuali alle fase di realizzazione per interventi seri di ricostruzione di un tessuto infrastrutturale indispensabile per il nostro territorio, per lo sviluppo occupazionale e per la sicurezza dei cittadini”, concludono.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
CISL

Via Paolo Emilio Taviani, 52
19125  La Spezia

Tel.  0187564918
Fax.  0187520115
E-mail:rf.laspezia@cisl.it

 

www.cafcisl.it/leggi_sedi.cfm?provincia=SP

Ultimi da CISL

"Impoverisce inutilmente i lavoratori. Serve fermare la guerra politica e avviare una collaborazione seria per il futuro della Liguria". Leggi tutto
CISL
I sindacati: "Il consigliere provinciale con delega al Tpl lamenta di essere all'oscuro dei temi della mobilità". Leggi tutto
CISL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa