"Toti dice che i medici vogliono solo farsi notare. Siamo alla follia" In evidenza

Alice Salvatore (M5S): "Nella situazione di emergenza sanitaria che stiamo vivendo, entrare in polemica con i medici è quanto di più inadatto si possa fare".

Domenica, 19 Aprile 2020 12:49

"La Regione Liguria ha sempre riconosciuto, a parole, il valore di medici, infermieri e operatori che stanno lavorando per il bene di tutti, esponendosi in prima linea al coronavirus. Non manca occasione, durante le dirette televisive, di ringraziarli. È nata anche una campagna finanziata dalla Regione con grandi cartelloni che riprendono medici ed infermieri e la scritta "Grazie". Non potendo uscire di casa, non si capisce esattamente chi potrebbe vederli. Fatto sta, che la Regione continua a sperticarsi in complimenti".

"Poi quando si passa ai fatti le cose cambiano: ho lanciato la proposta di erogare un bonus di 1000 euro più tutti gli straordinari pagati ad ogni medico, infermiere e operatore sociosanitario, per andare incontro alle esigenze delle loro famiglie e per supportare i più importanti guerrieri contro questa pandemia, vorrei che di queste cose si parlasse".

"Ma non solo. La Regione ha creato una task force di parti sociali per organizzare la riapertura delle attività e dice di aver coinvolto alcuni esperti scientifici per garantire la sicurezza. Dal tavolo è stato escluso l'ordine dei Medici e degli Odontoiatri, i quali, e a ragione, hanno fatto notare che dovrebbero invece partecipare e fornire la loro consulenza, visto che l'emergenza è di natura medica".

"Il Governatore Giovanni Toti, nella diretta dell'altra sera ha replicato così: "Interrogarsi, come faceva Nanni Moretti in un noto film, sul modo in cui farsi notare meglio non mi sembra atteggiamento consono alla difficoltà del momento".

"Dei medici che vogliono partecipare come consulenti per gestire una pandemia su scala mondiale vogliono "farsi notare"? E come? Toti prima li ringrazia e poi li insulta?".

"Il problema è molto grave: siamo in mano ad uno showman sul palcoscenico che ha scambiato una pandemia per una campagna elettorale e il risultato è che le azioni che possono avere un ritorno di immagine vengono intraprese, ma appena non si è più utili a finire in diretta TV o sui giornali, iniziano le risposte velenose".

"Nel frattempo tutte le nostre domande sono inascoltate. Perché non si consegna la spesa a casa come regola, con una regia regionale? Perché non si aprono reparti e ospedali dismessi che potrebbero essere pronti in pochi giorni? Perché si continuano a bocciare le proposte di aiuto al personale sanitario? Solo perché vengono da Alice Salvatore?".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Cinque Stelle

Paolo Ugolini (M5S): "Scongiurato il rischio di vedere autorizzati dei lavori di scavo, di studio e ricerca di risorse minerarie". Leggi tutto
Cinque Stelle
"Per quanto riguarda la figura del candidato sindaco, pensiamo debba essere un civico in discontinuità con il passato e che sappia garantire il programma della coalizione" Leggi tutto
Cinque Stelle

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa