Il PD di Vezzano Ligure invita a non abbandonare l'opposizione al Biodigestore di Saliceti In evidenza

Un invita all'Amministrazione Comunale, così come gli organi provinciali del Partito ed i suoi rappresentanti presso il Consiglio Regionale, a proseguire, con ogni forma legale di opposizione, nel contrasto a questo progetto.

Mercoledì, 16 Dicembre 2020 09:32

Il Circolo del Partito Democratico di Vezzano Ligure prende atto delle conclusioni della Conferenza di Servizi, raggiunte nell'ultimo incontro del 11-12-2020, inerenti il progetto di realizzazione di biodigestore in Località Saliceti. Si prende atto, altresì, del tono dell'evento, dell'arrendevolezza di molti attori coinvolti (istituzionali e tecnici: Provincia, Arpal. Autorità di Bacino, ecc.) all'arroganza dimostrata dai rappresentanti della Regione – testimoniata anche dal fastidio con cui è stata accolta la lettera di sollecitazione ad un maggiore approfondimento del tema inviata dal Ministero dell'Ambiente - sordi ad ogni considerazione e platealmente insofferenti alle critiche ed osservazioni motivate di Cittadini e Comitati e soprattutto degli organi tecnici ed istituzionali (Giunta e Consiglio Comunale) del primo Ente coinvolto: il Comune di Vezzano Ligure.

Si prende atto e si condanna la condotta del Centro Destra, che si è sottratto in sede di Consiglio Comunale di Vezzano alla responsabilità di tutelare, sopra ogni interesse di parte, la salute ed il benessere dei propri concittadini, che non ha protetto, come Provincia della Spezia, il territorio, già gravato da pesanti servitù e destinato, con l'opera in progetto, a dovere sopportare volumi sproporzionati al proprio fabbisogno, che ha pensato, come Regione Liguria, di sopperire alle proprie annose manchevolezze sul nodo del trattamento dei rifiuti con la scelta di riversare sul nostro territorio quanto prodotto e non trattato da altri. In un momento storico, ove gli sforzi, anche e soprattutto in sede europea, sono rivolti alla massima attenzione verso l'ambiente, si fa una scelta che, per la quantità dei volumi da trattare, la collocazione del sito ed i rischi connessi all'attività produttiva, rappresenta un carico ambientale non più sopportabile.

Il Partito Democratico di Vezzano Ligure invita l'Amministrazione Comunale, così come gli organi provinciali del Partito ed i suoi rappresentanti presso il Consiglio Regionale, a proseguire, con ogni forma legale di opposizione, nel contrasto a questo progetto.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Partito Democratico

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa