Vertenza OSS, Nobili e Pecunia: "Toti trovi una soluzione per gli operatori di Coopservice" In evidenza

Le Consigliere comunali spezzine di Italia Viva chiedono un tavolo con istituzioni e sindacati.

Mercoledì, 25 Agosto 2021 17:46
Dina Nobili e Federica Pecunia Dina Nobili e Federica Pecunia

 

"La pubblicazione della graduatoria del concorso per Oss in Asl5 oggi è solo la conferma di quanto abbiamo denunciato in tutte le sedi istituzionali per anni", affermano le consigliere comunali spezzine di Italia Viva Dina Nobili e Federica Pecunia..

"L'affidamento esterno dei servizi degli operatori socio sanitari di Coopservice, voluta dal centro destra durante il mandato Biasotti, era nota da tempo alla giunta Toti - continuano Nobili e Pecunia - Per tre anni grazie al lavoro dei consiglieri Michelucci e Battistini la Regione era stata fermata sul proponimento di un concorso pubblico per Oss che sapevamo avrebbe provocato tutto quello che oggi sta accadendo. Abbiamo dichiarato alcuni mesi fa che firmare e votare un documento in consiglio regionale che dava il via libera al concorso è stato un errore determinante, che ha messo la parola fine e vanificato gli sforzi fatti fino ad allora per tentare ogni strada possibile per la stabilizzazione dei 158 lavoratori. L'unica cosa che a quel punto era possibile fare era avere un concorso senza preselezione, cosa che come Italia Viva abbiamo ottenuto mandando una delegazione di lavoratori dalla sottosegretario Zampa. Sapevamo bene che non sarebbe stato sufficiente, per questo per mesi abbiamo prospettato soluzioni alla Regione: dalla Società In House all'indizione di un nuovo bando di gara. Era del tutto evidente che, aperte le procedure concorsuali, tutto il resto non avrebbe avuto più alcun valore".

"Ora va trovata al più presto una soluzione per ricollocare i lavoratori esclusi da quella graduatoria e chi ha avuto responsabilità in questa vicenda deve ora assumersi l'onere di convocare al più presto un tavolo con istituzioni e forze sindacali per dare risposte al lavoratori e certezze sul loro futuro", concludono Nobili e Pecunia.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Italia Viva

Federica Pecunia (IV): "Siamo soddisfatti quando si trova il consenso trasversale per il bene della città e degli spezzini". Leggi tutto
Italia Viva
"Non ha saputo organizzare un evento interamente dedicato alla città". Leggi tutto
Italia Viva

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa