Sarzana: tre arresti e due denunce a piede libero

Prosegue l’attività di contrasto e repressione alla criminalità da parte dei carabinieri 

Mercoledì, 14 Aprile 2021 14:57

Continua incessante l’attività di controllo del territorio e contrasto alla criminalità diffusa posta in essere dai Carabinieri della Compagnia di Sarzana e delle Stazioni dipendenti, con un occhio di riguardo anche al contrasto delle violazioni in materia di contenimento diffusione Covid-19.


I militari dell’Aliquota Operativa hanno eseguito dei mirati servizi di controllo che hanno portato al rintraccio di un cittadino marocchino pluripregiudicato per reati inerenti gli stupefacenti e soggiorno illegale in Italia, sul quale pendeva un ordine di carcerazione: l’uomo, 46enne senza fissa dimora, dopo le formalità di rito è stato tradotto presso la casa circondariale della Spezia, dove dovrà scontare cinque mesi e ventotto giorni di reclusione.


I Carabinieri delle Stazioni di Vezzano Ligure e Castelnuovo Magra hanno invece eseguito due ordinanze di carcerazione a carico di due soggetti di etnia rom. I militari di Vezzano hanno arrestato e condotto presso la casa circondariale femminile di Genova una 29enne, già ai domiciliari per furto aggravato e circonvenzione di incapace, la quale a causa di reiterate violazioni alle prescrizioni ed evasioni, puntualmente segnalate all’A.G. dai carabinieri, si è vista revocare il beneficio dei domiciliari e dovrà scontare il resto della pena in carcere.

I Carabinieri di Castelnuovo Magra hanno poi arrestato un cittadino di etnia rom, stanziato nel campo nomadi di Via Gragnola, che già si trovava ai domiciliari per vari reati commessi in passato. A portare all’aggravamento della misura è stata la recente denuncia per furto di energia elettrica, che lo aveva visto coinvolto assieme ad altri 12 connazionali.

I militari della Stazione di Lerici, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno denunciato a piede libero, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, due giovani italiani residenti a Castelnuovo Magra: in loro possesso sono infatti stati trovati alcuni grammi di eroina e cocaina, un bilancino di precisione e materiale vario per la produzione di dosi destinate allo spaccio nella Val di Magra.


Continua senza sosta anche il controllo relativo alle mancate ottemperante alla vigente normativa anticontagio, con l’elevazione di sanzioni nei confronti di chi non rispetta l’orario di coprifuoco o effettua spostamenti non consentiti senza reali giustificazione.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

In totale i casi nello spezzino sono 231. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Alessio Boi – Si scalda l’atmosfera per il piccolo borgo di Castelnuovo Magra. L’estate è alle porte e gli eventi per grandi e piccoli sono pronti: dalle passeggiate, alla… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa