Amianto nelle scuole, Follo 2030 all'attacco: "Da Cozzani vogliamo chiarezza"

"Abbiamo appreso che il comune di Follo ha affidato un incarico all'esterno per progettare l'intervento che dovrebbe eliminare l'amianto dal tetto delle scuole. Il tutto finalizzato a accedere ai finanziamenti pubblici". Così in una nota il Gruppo Consigliare Follo 2030.

Martedì, 28 Ottobre 2014 15:05

"In Consiglio Comunale - prosegue il gruppo d'opposizione al primo cittadino Cozzani - il Sindaco ha dichiarato che avevano già partecipato ai bandi ma che l'intervento non era stato finanziato perché i lavori interventi nelle scuole degli altri comuni erano più urgenti. Ma se non avevano ancora il progetto con cosa hanno partecipato? E se i rilievi fatti erano così tranquillizzanti come ha dichiarato il primo cittadino l'accelerazione è dovuta alla nostra pressione e alla protesta dei genitori? Quando abbiamo detto che anche un solo filamento rilevato nelle scuole per noi era inammissibile ci ha risposto che l'amianto c'è anche sul territorio! Cosa è cambiato? Signor sindaco vogliamo chiarezza, non per fare polemiche politiche ma perché in questo campo la trasparenza è un diritto dei cittadini e un vostro dovere. È un segno di rispetto verso il consiglio comunale!".

 

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Partito Democratico

Il capogruppo del gruppo consiliare del PD Marco Raffaelli. Leggi tutto
Partito Democratico
Il Consigliere regionale del PD ribadisce la propria richiesta, sostenuta anche dai Comuni di Vernazza e Riomaggiore. Leggi tutto
Partito Democratico

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa