Calcio, un "Imperatore" per il Ceparana

Jolly offensivo di grande esperienza.

Martedì, 01 Settembre 2020 12:11

L'Asdc Ceparana Calcio ha espletato le pratiche per avvalersi delle prestazioni sportive, in vista della stagione 2020/2021, di Giuseppe Imperatore.

Il classe '91 di origine napoletana arriva in rossonero dopo una stagione passata a metà tra Cadimare e Don Bosco Spezia nel campionato di Promozione dove ha contribuito in parte alla vittoria del torneo dei "Pirati" e alla conquista della finale di Coppa Italia da parte dei salesiani.

Vero e proprio jolly offensivo, Imperatore è infatti in grado di ricoprire qualsiasi ruolo in attacco. Nasce come seconda punta, ma poi viene utilizzato anche da esterno offensivo o trequartista. Con mister Bracaloni alla San Marco Avenza si riscopre addirittura centravanti mettendo a segno ben 14 reti nel campionato di Eccellenza della Toscana.

“Se un giocatore della caratura tecnica e della carriera di Imperatore sceglie per la prima volta in carriera di scendere in I Categoria accettando la corte del Ceparana di fronte ad altre offerte di categoria superiore probabilmente il nuovo corso della società rossonera ha dimostrato di avere basi solide e attrattive per certi giocatori. Non bisogna dimenticare che Giuseppe vanta un centinaio di presenze in un campionato quotato come la Serie D. Personalmente sono fiducioso sulla rosa messa a disposizione al mister Leone, credo che potrà darci soddisfazioni. Il ruolo da diesse? Mi hanno chiamato a Ceparana dopo la fine con il rapporto con la Fezzanese per gestire stampa e social media, poi alcune trattative purtroppo non si sono concretizzate nonostante alcuni giocatori avessero dato la parola. Cose che succedono nel calcio...mi è stato proposto questo ruolo e ho accettato. Crediamo di aver operato bene. Mercato finito? Magari ci sarà ancora spazio per una ciliegina, in fondo dipende solo da lui", dichiara il direttore sportivo Guido Lorenzelli

Importante la carriera di Imperatore che, dopo il Settore Giovanile nel Fo.Ce. Vara, vanta tre stagioni con la Massese con una novantina di presenze e sette gol all'attivo nonostante nelle primissime partite venga schierato adirittura terzino di fascia, eccolo poi al Camaiore in Serie D con 91 presenze e 10 reti. Si sposta in Liguria al Magra Azzurri, in Eccellenza, con un campionato di vertice dove finisce al secondo posto disputando i Play - Off Nazionali per la Serie D sotto la guida di Marselli e realizzando altre 5 segnature. Torna alla Lampo in Promozione toscana dove rimane due stagioni con 10 gol in 30 presenze. In seguito una mezza stagione al Succisa Vallicisa con 5 gol da Gennaio a Maggio. Eccolo poi alla San Marco Avenza, in Eccellenza toscana, dove forma un binomio vincente con mister Bracaloni che lo trasforma centravanti mettendo a frutto le sue doti tecniche: saranno 14 le reti in un solo campionato con la maglia del "Leone" a fine stagione. Infine il campionato di Promozione dello scorso anno interrotto per via del Coronavirus,

"Il progetto del Ceparana, sia per questa stagione che per gli anni a venire, mi è sembrato veramente ambizioso. La struttura a disposizione della società rossonera poi è di quelle da categorie superiori. Quattro campi a disposizione in provincia possono vantarli davvero in pochi. Personalmente penso che si possa fare molto bene! Il diesse mi ha trasmesso entusiasmo fin dalle prime telefonate, e questo mi ha fatto prendere la mia scelta. Penso che la rosa allestita sia di spessore. Ritrovo Ibba e Mattia Valletta, oltre che Valentini con cui giocai a Camaiore. Ora sta a noi dimostrare!", sono queste le prime parole rossonere di Giuseppe Imperatore.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

I ristoratori, tra le categorie più colpite a causa delle restrizioni per l'emergenza da Covid-19, in una cena simbolica in hotel per dimostrare che è possibile cenare in sicurezza. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa