Melley e Centi: “Basta con lo sfruttamento dei riders, giuste le loro rivendicazioni”

"Ci impegneremo a portare le istanze di questi lavoratori nelle sede istituzionali dove operiamo"

Venerdì, 26 Marzo 2021 12:40

 

“Siamo solidali con i riders che oggi sono in sciopero e sosteniamo le loro giuste rivendicazioni:” Così Guido Melley e Roberto Centi, LeAli a Spezia/Lista Sansa, che continuano:” Il settore della ristorazione, gravemente colpito dalla pandemia, ha fortemente puntato sulla modalità di asporto.

Ma i riders non possono essere sfruttati con compensi inadeguati e condizioni di lavoro ai limiti dello schiavismo; gli vanno riconosciuti un contratto nazionale, uno stipendio equo, condizioni di lavoro dignitose e sicurezza. E questo deve valere per le grandi catene e per le piccole attività.

Da parte nostra ci impegneremo a portare le istanze di questi lavoratori nelle sede istituzionali dove operiamo, in Comune ed in Regione, in accordo con le organizzazioni sindacali.”

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale fa il punto dopo il cedimento del ponte Darsena a Pagliari: "Priorità far rientrare a casa gli evacuati". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa